PIF - "Product Information File"

Documentazione informativa sul prodotto

L’adozione del nuovo regolamento europeo (CE) n.1223/2009 che dal 11 luglio 2013 sostituisce la direttiva 76/768/CEE ha reso obbligatorio per le aziende che importano, producono e commercializzano cosmetici su territorio europeo una serie di provvedimenti tra i quali il "Product Information File (PIF)", in italiano "Documentazione Informativa sul Prodotto", in cui sono raccolte tutte le informazioni salienti circa la progettazione, composizione, fabbricazione ed etichettatura di ogni singolo prodotto cosmetico immesso in commercio.

Questo importante documento assolve ad un fondamentale obbligo regolatorio e di sicurezza nei confronti del consumatore. Una componente importante del PIF è rappresentata dalla valutazione della sicurezza (Cosmetic Product Safety Report) che viene redatta secondo una precisa scaletta, ad opera di un tecnico con specifiche competenze, basandosi sulle informazioni tecniche e tossicologiche disponibili sul prodotto e sui suoi ingredienti. E’ compito del valutatore della sicurezza giudicare la completezza dei dati forniti ed indicare eventualmente la necessità di effettuare ulteriori test a supporto della sicurezza.

Alcuni contenuti del PIF sono di necessario supporto nell’esecuzione della notifica elettronica del prodotto, introdotta dal regolamento in sostituzione delle attuali notifiche cartacee agli organi di controllo.

Il PIF deve di minima contenere i 5 tipi di informazione che seguono:

  • Descrizione del prodotto (Articolo 11.2.a);
  • Valutazione sulla Sicurezza del Prodotto Cosmetico (Articolo 11.2.b);
  • Metodo di fabbricazione e dichiarazione di conformità con le GMP (Articolo 11.2.c);
  • Prova dell'effetto attribuito al prodotto (Articolo 11.2.d);
  • Dati relativi alla sperimentazione animale (Articolo 11.2.e).

Visite: 762

Chi è online

Abbiamo 17 visitatori e nessun utente online

Archivio

Questo sito NON utilizza cookie di profilazione e neppure quelli di terze parti legati alla presenza dei “social plugin”.