Gli ingredienti cosmetici secondo la nomenclatira INCI


Con la Direttiva CEE del 93, recepita in Italia nel 97, è stata resa obbligatoria, da parte di tutti i paesi dellUE produttori, ma anche importatori di cosmetici, l'indicazione di tutti i componenti di un prodotto finito.

Le varie e numerose componenti del prodotto cosmetico finito vengono scritte secondo un linguaggio internazionale, detto INCI (acronimo che sta per INTERNATIONAL NOMENCLATURE COSMETIC INGREDIENTS), unico per tutti i paesi della UE ed impiegato in altri paesi (ad esempio USA, Russia, Brasile, Canada, Sudafrica, ecc.) anche se in modo leggermente diverso. Questa nomenclatura è espresssa principalmente in inglese, in alcuni casi contiene termini in latino. 

Le sostanze chimiche sintetiche e i derivati vegetali che abbiano subito trasformazione chimica, vengono indicati con nome tecnico. I derivati vegetali estratti dalle piante, sono indicati con il nome scientifico (genere e specie) con cui  sono elencati sulla Farmacopea Europea, eventualmente seguito dall'indicazione della parte della pianta da cui sono stati estratti. Per i coloranti si utilizzano le numerazioni secondo il Colour Index (es. CI 45430). Infine, per i profumi e gli aromi si utilizza la dicitura generica; questi, infatti, possono contenere miscele di svariati componenti, la cui specifica sarebbe laboriosa e comporterebbe un elenco piuttosto lungo in etichetta. 

I nomi dei vari ingredienti vengono riportati in etichetta seguendo un ordine che tiene conto della percentuale inserita nel cosmetico, cioè per concentrazione decrescente: l'ingrediente più abbondante nei cosmetici è quasi sempre l'acqua, che nella nomenclatura INCI si scrive in latino "aqua" e la ritroviamo quasi sempre in prima posizione.

L'etichetta riporta nella prima parte le sostanze strutturali del prodotto ovvero i tensioattivi, gelificanti e umettanti. Nella parte centrale sono riportati i principi attivi e nell'utima parte si leggono i conservanti, i coloranti e i profumi

In base alla legge, l'etichetta dei prodotti cosmetici deve recare l'elenco degli ingredienti in ordine decrescente di peso fino all'1%, percentuale sotto la quale possono essere indicati in ordine sparso.

26 sostanze da controllare

etichette
L’elenco degli ingredienti, sulla confezione del cosmetico, può contenere anche 26 sostanze identificate dal Comitato Scientifico per la Sicurezza del Consumatore dell’Unione Europea. Questo non significa siano pericolose, ma possono provocare reazioni nelle persone predisposte, che manifestano fenomeni allergici e irritativi verso ingredienti in genere innocui per la maggior parte dei consumatori.
Pertanto quando alcune di queste superano determinati limiti, tra gli ingredienti compare anche l’elenco delle 26 sostanze qui sotto riportate:

Leggi tutto: 26 sostanze da controllare

Chi è online

Abbiamo 76 visitatori e nessun utente online

Archivio

Questo sito web utilizza i cookie per personalizzare i contenuti, comunicare e fornire un'esperienza di navigazione migliore, più veloce e più sicura.
Cookies Policy Ok Rifiuto